Curva a “S” in Google Shopping

Se stai per leggere questo articolo sono sicuro che sei d’accordo con me sul fatto che Google Shopping sia il modo migliore che ha un e-commerce per acquisire nuovi clienti.

Lo shopping riesce infatti ad intercettare una domanda – quella consapevole – in modo immediato e con una quantità di informazioni tali da lasciare pochi dubbi all’utente su cosa troverà sulla pagina di destinazione.

Oggi voglio parlarti di come una campagna shopping può avere una crescita ed una saturazione. Per farlo utilizzerò il modello della curva S, un modello matematico noto anche come curva logistica.
Utilizzato in moltissimi ambiti, descrive la crescita di una variabile in funzione di un’altra variabile nel tempo fino a raggiungere un limite “fisiologico”.

Le curve S si trovano in campi come la biologia, la fisica, il business e i mercati finanziari.
Spesso la curva S viene utilizzata per descrivere, e talvolta prevedere, le prestazioni di un’azienda o di un prodotto in un periodo di tempo.

Per quanto riguarda lo shopping ci sono fondamentalmente due variabili che determinano il successo di una campagna: Budget Revenue.

Se guardiamo entrambe le variabili su un grafico sull’asse X abbiamo il Budget e sull’asse Y abbiamo la Revenue.

 

 

 

Il risultato mostrerà una forma che ricorda la lettera S:

Piatta in basso, sale rapidamente verso l’alto e poi si appiattisce ancora una volta.

Possiamo distinguere tre fasi:

 

  • Basse offerte poche entrareLe offerte inferiori tendono a essere inefficaci nel generare entrate. Se sei nella parte inferiore della curva di offerta, non stai ottenendo conversioni.

  • Offerte medie ROI altoIl valore di un’offerta inizia ad aumentare rapidamente. In questa fase all’aumentare dell’offerta aumentano le entrate.

  • Offerte alte ROI basso.  In questa fase inizierai a vedere rendimenti decrescenti. Se sei nella curva superiore, stai pagando troppo per le entrate che generi.

     

Al punto di flesso il valore derivativo della curva a S è massimizzato. Ciò implica che a questo punto la curva a S cambia da rendimenti crescenti in rendimenti decrescenti.
Per ottimizzare la spesa della campagna l’offerta dovrebbe stare nella parte centrale del grafico evitando di arrivare alla flessione che comporterà una spesa alta senza che le entrate cambino di molto.

Come si può arrivare a questo risultato? Sicuramente il punto da cui partire è l’ottimizzazione del feed di Shopping e della struttura della campagna shopping.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *